Fondazione John Motta. Consegnate 150 borse di studio

Fonte Il Quotidiano della Calabria 7 giugno 08 (di Salvatore Muoio)


AMANTEA - Centodiciannove borse di studio ad altrettanti studenti calabresi meritevoli di essere sostenuti economicamente sono state consegnate ieri pomeriggio dalla Fondazione J. R. Mott, guidata dal presidente Mario Mirabelli e dal segretario generale Peter Caruso, arrivati all'Hotel La Principessa di Campora San Giovanni, direttamente dagli Stati Uniti.
La Fondazione è un espressione dell'amore verso la propria terra del defunto Giovanni Motta, nato nel 1909 a Serra d'Aiello ed emigrato con la famiglia negli Stati Uniti, quand'era ancora in tenera età. Le sue intuizioni e la sua intelligenza gli consentirono di fare fortuna oltreoceano. Tuttavia, nonostante le ricchezze accumulate, condusse sempre una vita semplice e morigerata, coltivando il sogno di tornare un giorno nella sua natia Calabria. Venne a mancare nel 1998, poco dopo avere creato la Fondazione. L'ammontare complessivo della somma resa disponibile per quest'anno, è pari a 150 mila dollari, che sono stati ripartiti tra i prescelti, con una variabile determinata dal punteggio acquisito dalla documentazione esaminata. La Fondazione, che ha a disposizione un patrimonio di 3 milioni di dollari e preleva le somme elargite dagli interessi bancari maturati annualmente dall'inizio dell'attività, ha distribuito finora 525 borse di studio, con un ammontare massimo di 10mila dollari per borsa. I 119 premiati sono stati selezionati tra le oltre 500 richieste e i requisiti principali per ricevere il sostegno economico sono i risultati accademici ottenuti, il bisogno concreto di un aiuto finanziario e l'impegno formale a usare questo sostegno per contribuire a contribuire allo sviluppo della regione Calabria. Il presidente Mario Mirabelli ha dichiarato che «considerato il successo e l'interesse riscontrato al programma di studio “l'inglese come seconda lingua”, il corso, già istituito lo scorso anno per decisione del consiglio direttivo della Fondazione, continuerà anche quest'anno». Per informazioni www.mottscholarship.org

Commenti