Bilancio Avis 2008. Cresce il numero dei donatori

È un buon bilancio quello che l’Avis intercomunale di Aiello Calabro e Serra d’Aiello ha presentato nel corso dell’assemblea generale dei soci. Rispetto agli anni passati, nel 2007 è cresciuto il numero dei donatori con piena soddisfazione di Leondina Vecchio, presidente della locale sezione.
“L'obiettivo, in tutta la Calabria, come ribadito più volte anche dagli organismi più alti dell'Avis regionale – ha dichiarato la presidente Vecchio -, è quello di raggiungere l'autosufficienza del sangue nel nostro territorio. Ora in vista del periodo estivo ci aspetta la sfida più grande. Infatti è proprio durante l'estate che si registra maggiore necessità di emoderivati. Per questo – ha esortato la responsabile Avis - invitiamo tutti i donatori a non mancare alle prossime raccolte”.
Intanto, l’opera di sensibilizzazione dei volontari avissini non conosce pause. Appena qualche giorno fa, nel comune di Serra, nel corso dei festeggiamenti della Madonna Addolorata (o dei Grilli), l'Avis ha predisposto uno stand informativo per invogliare alla cultura della donazione. Oltre al materiale informativo sono stati pure donati dei piccoli alberelli e dei bonsai offerti dall'AFOR Calabria e prodotti presso il vivaio “Tardo” di Aiello Calabro.
Per chi volesse diventare donatore, le prossime raccolte si terranno il 14 giugno prossimo a Serra; ed il 2 luglio ad Aiello, in occasione della festa dedicata alla Madonna delle Grazie. Per questo appuntamento sarà presente l'auto-emoteca.

Commenti