Perri incontra i giovani dell’Udc. Strade e Pro Loco gli argomenti trattati.

Incontro tra il sindaco Perri ed una delegazione dell’Udc che all’Amministrazione comunale, nei giorni scorsi, aveva chiesto maggiore attenzione su una serie di questioni che riguardano la piccola comunità.
Tra le principali problematiche da affrontare, c’era la richiesta di messa in sicurezza, sottoscritta nei giorni scorsi da una cinquantina di cittadini, di alcune strade comunali. Sull’argomento, il sindaco Perri ha garantito l’impegno dell’amministrazione comunale. E da quanto ha riferito agli esponenti del movimento giovanile, presto si dovrebbe intervenire sulle cunette della strada di collegamento Coschi-Persico. Mentre, non appena saranno disponibili i fondi necessari (si parla di circa 110 mila euro), si procederà alla sua sistemazione definitiva.
Altra questione che l’Udc ha fatto presente al primo cittadino è la faccenda Pro Loco per la quale già un anno fa il Quotidiano, per più volte, aveva evidenziato lo stato di inattività che perdura oramai da anni.
«Purtroppo – chiosano i giovani del Movimento - il nostro è l’unico paese del circondario ad avere una Pro-Loco completamente assente e non operativa. Un vero peccato, viste le potenzialità del nostro piccolo borgo, che potrebbero essere sfruttate dall’associazione al fine di incrementare il turismo nella stagione estiva e non solo. Come se non bastasse – aggiungono - da diverso tempo non viene eseguito il tesseramento che dovrebbe avvenire con scadenza annuale, come previsto dallo statuto, il quale dovrebbe garantire anche la trasparenza del bilancio di cui chiediamo la pubblicazione. Per far fronte a questa situazione è evidente che bisogna rinnovare la gestione della stessa. C’è bisogno – dicono - di un presidente e di un direttivo giovani. Pertanto chiediamo le dimissioni del presidente, onde evitare un improduttivo commissariamento e l’avvio del tesseramento in modo da poter poi passare alle elezioni dei vari organi gestionali e rendere l’associazione operativa per l’estate». Anche su tale punto, è stata registrata la volontà di Perri a richiedere a breve una convocazione della Pro Loco, al fine di rilanciare l’associazione e di conseguenza le attività sociali, culturali e ricreative a favore della comunità.
In ultimo, altra richiesta avanzata al sindaco è quella di installare dei passa mano in alcune vie del centro storico, che durante le piogge diventano scivolose e costituiscono un pericolo per quanti si trovano a transitarvi.

Commenti