Seconda edizione del Presepe a San Francesco

Seconda edizione del Presepe all’interno della Cappella devozionale dedicata a S. Francesco di Paola, curata dal Centro Anziani della cittadina e dalle Suore Fscj, con la collaborazione del Comune e dell’artista Francesco Magli.
Come lo scorso anno, dunque, il luogo di culto farà da sfondo a diverse opere presepiali. Infatti, secondo quanto ci è stato riferito, oltre ai presepi di Magli, vi saranno anche quelli fatti dai bambini e ragazzi delle scuole locali e dei giovani che vorranno dare il proprio contributo, partecipando al laboratorio che sarà attivato in queste settimane che precedono il Natale.
La prima edizione, come si ricorderà, aveva accolto
più di una scena di Natività, realizzate con materiale poveri, ma anche con pezzi di rara bellezza come le sculture Raku. Un bel presepe, con scene di autentica poesia nelle fornaci in miniatura, segni di un passato in cui l’artigianato locale era vivace e produttivo; e con scorci in cui tante sculture si parlano tra loro per evidenziare, dice Magli, il forte bisogno del dialogo tra le persone, che è forse il vero spirito del Natale.
Il desiderio dell’uomo e dell’artista Francesco Magli, che è stato il promotore della riapertura di San Francesco, è anche quello di vedere ristrutturata interamente la cappella e di realizzarvi un laboratorio artigiano ed un centro di documentazione. Un progetto che ancora, però, non è stato preso dalle autorità competenti nella dovuta considerazione.

Per informazioni, o per partecipare attivamente alla realizzazione del presepe, contattare Suor Ezia; Laura Sansone o anche lo scrivente a questo indirizzo: brunopino66@gmail.com

Commenti