Nei primi mesi del 2008 arriverà l'ADSL

L’Adsl, nei primi mesi del 2008, arriverà nel paese tirrenico. Ad annunciarlo è il primo cittadino Gaspare Perri, il quale sull’argomento, durante gli ultimi mesi, aveva avuto diverse sollecitazioni da parte della cittadinanza, dell’opposizione consiliare di Alleanza di Progresso per Aiello che gli aveva pure indirizzato una interrogazione e infine da parte del sito web www.aiellocalabro.net, il sito non ufficiale della cittadina più cliccato, letto e commentato, che conta anche tanti contatti esteri.
Perri, come ci ha riferito, di questo risultato ottenuto è pienamente soddisfatto e unitamente al sindaco di Cleto, altro comune interessato dalla futura attivazione della banda larga, ha voluto ringraziare la Telecom che finalmente si è decisa a fornire questo servizio oramai essenziale per tutti coloro i quali, quotidianamente, lo utilizzano per studio e lavoro.
«Con riferimento all’attivazione del servizio ADSL nel Comune da Lei amministrato – è quanto si legge nella missiva al sindaco da parte di Paolo Di Bartolomei, responsabile del settore Rapporti con le Istituzioni Locali della Telecom – le competenti funzioni aziendali mi informano che le centrali di Aiello Calabro e di Cleto, pur presentando alcuni vincoli tecnico-economici che non ne hanno finora consentito l’inserimento nei piani per l’estensione della copertura ADSL, sono state comunque ricomprese tra gli interventi previsti entro il primo semestre 2008 finalizzati all’abbattimento del Digital Divide».
«La soluzione tecnica che verrà adottata – è scritto ancora nella nota –, compatibile con il bacino della centrale e con la situazione infrastrutturale della stessa, consentirà di conseguire in tempi brevi una navigabilità Internet con velocità di download almeno pari a 640 kbps».

Commenti