Crisi idrica nelle frazioni risolta

La crisi idrica che riguardava le frazioni di Casaline, Coschi e Stragolera, segnalata solo qualche settimana fa dal movimento giovanile dell’Udc locale, sembra essersi risolta.
Secondo quanto riferiscono i responsabili del partito di Casini, la società Acque Potabili avrebbe da poco sostituito la rete idrica delle località interessate, mettendo fine alla situazione di forte disagio per i residenti che perdurava dallo scorso giugno.
“Se era così facile riparare il guasto e ridare agli Aiellesi un diritto che pagano profumatamente – chiosano i giovani Udc -, perché si è aspettato tanto per intervenire?!”.
Per quanto riguarda invece lo stato di abbandono degli acquedotti, sul quale i responsabili del movimento avevano pure richiamato l’attenzione, fanno sapere che a tutt’oggi ancora nulla è stato fatto e che l’acquedotto di Cacciuolo “presenta ancora un’apertura sulla porta in modo da consentire l’accesso di animali di piccole dimensioni, rischiando così che l’acqua bevuta dai nostri concittadini venga contaminata, mentre gli altri sono totalmente inaccessibili a causa della vegetazione”.

Commenti