AdP, Stabilizzate gli LSU

Stabilizzare gli LSU del comune. A chiederlo in una urgente interrogazione al sindaco Perri è Alleanza di Progresso per Aiello. Il gruppo consiliare di minoranza nella lettera chiede «di mettere in atto ogni azione necessaria a procedere alla stabilizzazione di alcuni lavoratori precari». Le condizioni, secondo AdP, ci sono tutte - come stabilisce l’ultima Legge Finanziaria che permette ai comuni inferiori ai 5 mila abitanti, con vuoti in organico, di procedere ad assunzioni di soggetti collocati in attività socialmente utili - e non si spiega il ritardo nell’adesione al bando del Ministero del Lavoro che scadrà il prossimo 2 agosto.
Per sollecitare l’Amministrazione locale, che ha alle sue dipendenze alcune decine di Lsu ed Lpu, l’Opposizione fa una precisa richiesta. Ovvero di «verificare tempestivamente e comunque entro la scadenza del 2 agosto, ultima data utile per aderire al bando del Ministero del Lavoro, la possibilità concreta di sfruttare tutte le potenzialità offerte da quanto previsto dalla Legge finanziaria in rapporto alla stabilizzazione dei lavoratori precari; di convocare, conseguentemente, un Consiglio Comunale straordinario aperto oltre che ai cittadini anche alle rappresentanze sociali in modo che si possa avviare (e possibilmente concludere già in quella sede) la necessaria pratica della concertazione».
Per Alleanza di Progresso comunque non ci sono dubbi, le assunzioni si possono fare, dal momento che i comuni sono destinatari di contributi statali pari a 9.296 euro, una quota «sufficiente a ‘coprire’ per intero – sostiene AdP - gli stipendi del personale interessato», «senza l’aggravio di spese aggiuntive e con un abbattimento strutturale del costo del personale utile a creare economie sui bilanci futuri».
«Una scelta del genere – aggiunge AdP - consentirebbe di affrontare il problema del lavoro garantendo risposte concrete alle giuste esigenze delle famiglie dei lavoratori interessati con evidenti benefici per l'economia dell'intero paese. In questo senso, pensiamo sia necessario aprire una riflessione più complessiva sul problema del precariato facendo riferimento anche all'analogo bando Regionale (vedi BUR del 22.6.07) che, per ogni lavoratore LPU stabilizzato, prevede un contributo per 5 anni pari a complessivi 40.000 euro».

Commenti