Disagi alle Poste

Portalettere che vanno e che vengono. Il tempo di imparare a chi e dove recapitare la posta che vengono trasferiti in altre località. Così può capitare che una lettera, un vaglia o una semplice cartolina che aspettavi da chissà quanto tempo, magari è in giacenza da più giorni, in attesa che il nuovo postino inizi lentamente a farsi una idea esatta delle vie e viuzze del centro storico o delle numerose frazioni.
Tale situazione della distribuzione della posta, che permane oramai da più tempo, ha creato non pochi malumori tra gli utenti della cittadina tirrenica. E ha convinto il primo cittadino Gaspare Perri a lamentarsi con il responsabile del Recapito di Poste Italiane di Cosenza e con il Direttore delle Poste di via Vittorio Veneto della città bruzia.
“Con la presente nota – scrive il sindaco in un telegramma - porto a conoscenza delle signorie loro che da oltre dieci giorni il centro urbano di Aiello Calabro è sprovvisto di portalettere. Data l’importanza del servizio – aggiunge Perri – pregasi provvedere, ognuno per la propria competenza, con cortese sollecitudine onde evitare gravi disagi a questo Ente ed alla popolazione tutta”.

Commenti

Posta un commento

Salve. Grazie per il commento.
Il curatore del Blog fa presente che non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori. I commenti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o contenenti dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy, verranno cancellati.